, , ,

Pillole di sicurezza: la promozione della salute sul lavoro

 Federica Gozzini

04/04/2019: Gli sforzi congiunti di datori di lavoro, dipendenti e della società sono indispensabili per promuovere la salute sul lavoro e il lavoro sano.

Per visualizzare questo banner informativo è necessario accettare i cookie della categoria ‘Marketing’

La promozione della salute nei luoghi di lavoro contribuisce ad avere lavoratori sani in organizzazioni sane. Riprendiamo alcuni obiettivi del Network europeo per la Promozione della salute nei luoghi di lavoro (ENWHP), una rete impegnata a sviluppare e promuovere pratiche di buona salute nei luoghi di lavoro che, a loro volta, contribuiscono allo sviluppo economico e sociale in Europa.

 

Gli sforzi congiunti dei datori di lavoro, dei dipendenti e della società per migliorare la salute ed il benessere delle persone nell’ambiente di lavoro, sono indispensabili per promuovere la salute sul lavoro e il lavoro sano.

 

Il “lavoro sano” è il risultato di una interazione di vari fattori importanti e determinanti per la salute nel luogo di lavoro. Tali fattori comprendono:

 

  • Valori e politiche dei decisori all’interno delle organizzazioni (imprese private, amministrazioni pubbliche, strutture sanitarie, istituzioni in materia di istruzione, ecc.) e al di fuori, a livello di sicurezza sociale e di policy-making
  • Forma specifica della cultura della partecipazione all’interno e all’esterno delle organizzazioni
  • Leadership e pratiche di gestione
  • Concetto di produzione e principi per l’organizzazione del lavoro quotidiano
  • Disposizioni per la sicurezza nel luogo di lavoro
  • Qualità dell’ambiente di lavoro
  • Pratiche di salute personali e abitudini di vita.

 

Gli effetti del lavoro sano sulla qualità della vita lavorativa e non lavorativa, agiscono al livello della tutela della salute delle comunità e delle popolazioni.

Il lavoro sano ha ripercussioni anche sulle performance microeconomiche (produttività e innovazione) e sulla performance macroeconomica (efficienza dell’assistenza sanitaria, benessere ed efficienza nel settore dell’istruzione, della competitività delle imprese a livello aziendale, a livello nazionale ed europeo).

Il lavoro sano, infine, contribuisce anche alla coesione sociale.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *